Qualità dell'aria: ok al mobility manager anche nella Pubblica amministrazione

La commissione Agricoltura ha votato parere favorevole alla nomina del nuovo Commissario Straordinario dei Consorzi di Bonifica “A Sud di Anagni”, “Valle del Liri” e “Conca di Sora". L'ok a Sonia Ricci. 
12/07/2022 -

La commissione Agricoltura e ambiente, presieduta da Valerio Novelli, si è riunita oggi per esaminare tre punti all’odg. Nel primo punto la commissione ha espresso parere favorevole allo Schema di decreto del presidente della Regione Lazio sulla “Nomina del Commissario Straordinario dei Consorzi di Bonifica “A Sud di Anagni”, “Valle del Liri” e “Conca di Sora”. Il nuovo Commissario Straordinario dei Consorzi di bonifica “A Sud di Anagni”, “Conca di Sora” e “Valle del Liri” sarà Sonia Ricci, in possesso di comprovata esperienza, l'importo dell'indennità annua lorda omnicomprensiva spettante al Commissario Straordinario in euro 71.513,98, cui va applicata una riduzione del 30% rispetto ai compensi annui precedentemente corrisposti ai Presidenti dei Consorzi di bonifica.

Nel secondo punto punto all’odg, alla presenza dell’assessora Roberta Lombardi, la commissione ha votato gli emendamenti alla PDC n.77 del 3 febbraio 2022 “Approvazione dell’aggiornamento del Piano di risanamento della qualità dell’aria (PRQA).  1. Il Piano di Risanamento della Qualità dell’aria della Regione Lazio stabilisce norme tese ad evitare, prevenire o ridurre gli effetti dannosi per la salute umana e per l'ambiente nel suo complesso, determinati dalla dispersione degli inquinanti in atmosfera. Tra le novità apportate dalla votazione di oggi, all’art 5 che disciplina i Provvedimenti per la riduzione delle emissioni di impianti di combustione ad uso civile, con un emendamento presentato da Marietta Tidei (Gruppo Misto), riformulato dall’assessora, al fine di favorire il decongestionamento del traffico nelle aree urbane mediante la riduzione dell’uso di mezzi privati, la Regione si impegna a promuovere e sostenere l’adozione del Piano di spostamento casa lavoro (PSCL) e la nomina di mobility manager anche nelle pubbliche amministrazioni ed aziende  escluse dall’obbligo di cui all’art. 229, comma 4, del decreto del 19 maggio 2020, n. 34. Prima della votazione, la proposta di legge passerà alla commissione Bilancio, per il parere di competenza.

Infine, la commissione ha incardinato la Proposta di deliberazione consiliare n. 81 del 19 maggio 2022 adottata dalla Giunta regionale con deliberazione n. 297 del 17 maggio 2022 concernente l'approvazione del “Piano settoriale di intervento per la tutela delle risorse genetiche autoctone di interesse agrario (L.R. n. 15/2000). Quinquennio 2022– 2027”.Il Piano settoriale di intervento stabilisce le linee guida per le attività inerenti la tutela delle risorse genetiche autoctone di interesse agrario, demandate all’Agenzia per lo Sviluppo e l’’Innovazione in Agricoltura per il Lazio (Arsial).   Le motivazioni alla base del testo normativo sono state illustrate dal Direttore Generale dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale Lazio e Toscana, Ugo Della Marta. La programmazione regionale a tutela delle varietà vegetali e delle razze animali a rischio di erosione genetica, si iscrive in un quadro più ampio di iniziative sia a livello nazionale che Europea.

 

  A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Condividi su