Audizione sulla legge regionale per la promozione della salute, della sicurezza e del benessere lavorativo

Dai sindacati unanime richiesta per una attenzione verso la formazione obbligatoria e la valorizzazione degli organismi paritetci.
14/09/2021 -

Nella seduta odierna della IX commissione si è tenuta l’audizione sulla proposta di Legge n. 291 del 15 aprile 2021 in merito alle “Disposizioni per la promozione della salute e della sicurezza sul lavoro e del benessere lavorativo".Hanno partecipato alla seduta molte sigle sindacali già presenti al confronto sulla medesima legge con l’assessore di competenza. La seduta di oggi è stata utile per ribadire alcuni temi strategici su cui puntare nel testo di legge, le sigle sindacali hanno infatti chiesto maggiore attenzione alla formazione obbligatoria e ai sistemi di premialità per le aziende virtuose,  l’importanza di estendere le garanzie della legge anche ai tirocinanti, la valorizzazione degli organismi paritetci che hanno il compito di supportare le aziende in diversi ambiti, tra i quali l’organizzazione delle misure di sicurezza nel luogo di lavoro e la formazione. Infine, è stata sollecitata una maggiore enfasi sul tema del benessere nei luoghi di lavoro e sugli strumenti idonei per contrastare la violenza e le discriminazioni.

Sono intervenuti: Cgil Roma e Lazio; Cisl Lazio; Ugl Lazio; Unindustria - Unione degli industriali e delle imprese del Lazio; Federlazio; Agci Lazio;; Confesercenti Lazio; Confartigianato Lazio; Casartigiani Lazio; Cna Lazio; Coldiretti Lazio; Confapi Lazio; Clas. A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Condividi su