home / archivio notizie / dettaglio notizia

Conclusa la procedura per il rinnovo delle commissioni a metà legislatura

Eletti i 16 presidenti e i vicepresidenti. Insediate anche le due nuove commissioni, quella sulla Trasparenza e quella speciale sul Covid-19.
Il presidente del Consiglio regionale, Marco Vincenzi.12/05/2021
Il Consiglio regionale del Lazio ha concluso oggi la procedura prevista al comma quattro dell’articolo 15 del Regolamento dei lavori, che dispone il rinnovo di tutti gli organismi regionali dopo trenta mesi dall’inizio della legislatura. Un’operazione iniziata ieri e che ha riguardato 13 commissioni consiliari permanenti, due speciali e il “Comitato per il monitoraggio dell’attuazione delle leggi e la valutazione degli effetti delle politiche regionali”. In totale, quindi, 16 organismi consiliari, due in più rispetto all’inizio di questa legislatura: la tredicesima commissione “Trasparenza e pubblicità” e la commissione speciale per l’emergenza Covid-19, entrambe istituite di recente con provvedimenti legislativi ad hoc.
Le operazioni si sono svolte tra ieri e oggi, in presenza nell’Aula del Consiglio regionale, dove il presidente Marco Vincenzi, assistito dal Segretario generale Cinzia Felci, ha convocato uno dopo l’altro i 16 organismi per eleggere presidenti e vicepresidenti.
Al termine della procedura, sette sono stati i presidenti confermati e sei quelli eletti per la prima volta, mentre tre hanno solo cambiato commissione. Per quanto riguarda le ripartizioni degli incarichi fra i gruppi consiliari, le elezioni hanno tenuto conto della nuova maggioranza regionale che si è creata dopo l’accordo tra il centrosinistra e il Movimento 5 stelle. Il centrosinistra, infatti, aumenta il numero dei presidenti da 7 a 10 (sei del Pd, uno ciascuno per +Europa e Centro solidale, più due del gruppo Misto in quota maggioranza); il Movimento 5 stelle rimane con due presidenze e il centrodestra con quattro (due per Fratelli d’Italia, una ciascuna per Lega e gruppo Misto); infine, lascia la presidenza della commissione Vigilanza sul pluralismo Davide Barillari del gruppo Misto. Di seguito la composizione dei nuovi uffici di presidenza.

I commissione – Affari costituzionali e statutari, affari istituzionali, partecipazione, risorse umane, enti locali, sicurezza, lotta alla criminalità, antimafia
Presidente (nuovo): Sara Battisti (Pd);
vicepresidenti: Loreto Marcelli (M5s) e Antonello Aurigemma (FdI).

II commissione – Affari europei e internazionali, cooperazione tra i popoli
Presidente (confermato): Alessandro Capriccioli (+Europa Radicali);
vicepresidenti: Silvia Blasi (M5s) e Laura Corrotti (Lega).

III commissione – Vigilanza sul pluralismo dell’informazione
Presidente (nuovo): Pasquale Ciacciarelli (Lega), che lascia la presidenza della commissione Cultura;
vicepresidenti: Emiliano Minnucci (Pd) e Valerio Novelli (M5s).

IV commissione – Bilancio, programmazione economico-finanziaria, partecipazioni regionali, federalismo fiscale, demanio e patrimonio
Presidente (confermato): Fabio Refrigeri (Pd);
vicepresidenti: Daniele Ognibene (Leu) e Laura Corrotti (Lega).

V commissione – Cultura, spettacolo, sport, turismo
Presidente (nuovo): Gaia Pernarella (M5s);
vicepresidenti: Enrico Maria Forte (Pd) e Pasquale Ciacciarelli (Lega).

VI commissione – Lavori pubblici, infrastrutture, mobilità, trasporti
Presidente (confermato): Eugenio Patanè (Pd);
vicepresidenti: Gino De Paolis (Lista civica Zingaretti) e Sergio Pirozzi (FdI).

VII commissione – Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria, welfare
Presidente (nuovo): Rodolfo Lena (Pd), che lascia la presidenza della prima commissione;
vicepresidenti: Paolo Ciani (Centro solidale-DemoS) e Fabio Capolei (Epi).

VIII commissione – Agricoltura, Ambiente
Presidente (confermato): Valerio Novelli (M5s);
vicepresidenti: Laura Cartaginese (Lega) e Giancarlo Righini (FdI).

IX commissione – Lavoro, formazione, politiche giovanili, pari opportunità, istruzione, diritto allo studio
Presidente (confermato): Eleonora Mattia (Pd);
vicepresidenti: Valentina Grippo (Pd) e Laura Cartaginese (Lega).

X commissione – Urbanistica, politiche abitative, rifiuti
Presidente (confermato): Marco Cacciatore (gruppo Misto);
vicepresidenti: Enrico Panunzi (Pd) e Fabrizio Ghera (FdI).

XI commissione – Sviluppo economico e attività produttive, start-up, commercio, artigianato, industria, tutela dei consumatori, ricerca e innovazione
Presidente (confermato): Marietta Tidei (gruppo Misto);
vicepresidenti: Enrico Maria Forte (Pd) e Massimiliano Maselli (FdI).

XII commissione – Tutela del territorio, erosione costiera, emergenze e grandi rischi, protezione civile, ricostruzione
Presidente (nuovo): Enrico Cavallari (gruppo Misto), che lascia la presidenza del Comitato monitoraggio leggi;
vicepresidenti: Michela Califano (Pd) e Salvatore La Penna (Pd).

XIII commissione – Trasparenza e pubblicità (NUOVA)
Presidente (nuovo): Chiara Colosimo (FdI);
vicepresidenti: Eugenio Patanè (Pd) e Fabio Capolei (Epi).

Comitato per il monitoraggio dell’attuazione delle leggi e la valutazione degli effetti delle politiche regionali
Presidente (nuovo): Antonello Aurigemma (FdI);
vicepresidenti: Daniele Ognibene (Leu) e Valentina Grippo (Pd).

Commissione speciale sui piani di zona per l'edilizia economica e popolare nella Regione
Presidente (nuovo): Valentina Grippo (Pd);
vicepresidenti: Michela Califano (Pd) e Adriano Palozzi (gruppo Misto).

Commissione speciale emergenza Covid-19 (NUOVA)
Presidente (nuovo): Paolo Ciani (Centro solidale-DemoS);
vicepresidenti: Loreto Marcelli (M5s) e Chiara Colosimo (FdI). A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Ufficio Stampa


Condividi su