Prima audizione sul Piano del Parco dei Monti Lucretili

Parere positivo da parte degli amministratori locali intervenuti al primo incontro in commissione Ambiente.
Un'immagine del Pratone di Monte Gennaro nel Parco dei Monti Lucretili. 19/07/2022 - La commissione Agricoltura, ambiente, presieduta da Valerio Novelli, ha iniziato oggi il ciclo di audizioni sulla proposta di deliberazione consiliare n. 83 concernente: “Approvazione aggiornamento Piano del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili, di cui all’articolo 26 della legge regionale 6 ottobre 1997, n. 29 ‘Norme in materia di aree naturali protette regionali’ e successive modifiche”. Il provvedimento era stato illustrato in ottava commissione nella seduta del 14 luglio dall’assessora regionale Roberta Lombardi, che anche oggi ha partecipato all’incontro, insieme al direttore regionale Vito Consoli. Quest’ultimo è intervenuto più volte per dare spiegazioni e chiarimenti agli amministratori locali che hanno preso parte all’audizione: il sindaco di Palombara Sabina, Alessandro Palombi; il sindaco di Roccagiovine, Marco Bernardi; il sindaco di San Polo dei Cavalieri, Simone Mozzetta; l’assessora all’Ambiente del comune di Marcellina, Cinzia Cara; il consigliere delegato all’Ambiente del comune di Monteflavio, Lorenzo De Luca.

Tutti gli amministratori locali intervenuti hanno espresso parere favorevole al provvedimento, richiamando anche il giudizio positivo espresso all’unanimità dai sindaci dei comuni del territorio del Parco. L’unica criticità è stata espressa dall’assessora all’ambiente del comune di Marcellina, relativa alla classificazione di alcune aree ricadenti in quel comune che nella nuova perimetrazione cambierebbero destinazione d’uso rispetto al piano regolatore dell’ente. A tal proposito, il direttore Vito Consoli ha ricordato che il Piano territoriale paesistico regionale resta la norma sovraordinata rispetto sia agli atti comunali che ai piani dei parchi.

Il presidente Novelli ha spiegato che le audizioni proseguiranno nei prossimi giorni per garantire la più ampia partecipazione a tutti i soggetti interessati e ha comunicato che tutti potranno inviare le proprie osservazioni all’ottava commissione entro i primi giorni di agosto, in modo da iniziare l’esame del provvedimento a settembre. All'audizione ha partecipato anche la vicepresidente dell'ottava commissione, Laura Cartaginese (Lega), la quale ha annunciato che prenderà in considerazione tutte le osservazioni pervenute per presentare poi emendamenti alla proposta di deliberazione.   A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Condividi su