Abolizione Egato, la commissione rinvia la proposta di legge all'Aula

Ghera: provvedimento necessario in vista del nuovo piano rifiuti.
Foto di Alessandro Antonelli. 16/10/2023 - La commissione Rifiuti del Consiglio regionale, presieduta da Laura Corrotti, ha deiciso a maggioranza il rinvio al'Aula della proposta di legge per l'abolizione della legge 14 del 2022, che disciplina gli enti per il governo degli ambiti territoriali ottimali per la gestione dei rifiuti urbani (Egato).
L'assessore Fabrizio Ghera, illustrando il provvedimento, ha spiegato che l'abrogazione si rende necessaria in vista della revisione del Piano regionale rifiuti, gią iniziata dalla Giunta, con la presentazione delle linee guida. "Partiremo dall'ascolto dei territori – ha spiegato – Il numero degli Egato era eccessivo, c'era la necessitą di ridare certezze a chi lavora nel settore, a partire dalle societą partecipate".
Critiche al provvedimento da parte dell'opposizione che, con gli interventi di Massimiliano Valeriani (Pd), Adriano Zuccalą (M5s), Enrico Panunzi (Pd) e Alessandra Zeppieri (Polo progressista), ha chiesto di conoscere quale sia la strategia alternativa agli Egato, definiti "strumenti organizzativi necessari all'individuazione dei siti dove realizzare gli impianti per lo smaltimento necessari".
Per la maggioranza sono intervenuti Alessia Savo (FdI), Daniele Sabatini (FdI), Laura Cartaginese (Lega) ed Enrico Tiero (FdI), che hanno espresso appoggio e soddisfazione per le scelte della Giunta "che eliminano carrozzoni mai costituiti".
Nelle sue conclusioni l'assessore Ghera ha ribadito che "l'eliminazione degli Egato non porterą a nessuna paralisi". A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio