Prosegue l'iter legislativo della proposta sulla governance della gestione dei rifiuti

Conclusa anche la discussione generale in commissione Bilancio sulla proposta di legge n. 330. La prossima settimana è previsto un ciclo di audizioni.
Rifiuti in discarica. 28/04/2022 - Si è svolta oggi, in commissione Bilancio, la discussione generale sulla Proposta di Legge regionale n. 330 del 13 aprile 2022, concernente: “Disciplina degli enti di governo d’ambito territoriale ottimale per la gestione integrata dei rifiuti urbani”. Il provvedimento era stato presentato in quarta commissione, nella seduta del 21 aprile, dall’assessore regionale alle Politiche abitative, Urbanistica, Ciclo dei rifiuti e impianti di trattamento, Smaltimento e Recupero.
Al termine della seduta odierna, il presidente della commissione ha comunicato il calendario delle audizioni che precederanno l’esame dell’articolato: martedì 3 maggio, alle 10.30, saranno ascoltate le Organizzazioni sindacali; alle 14,30 sarà il turno dei rappresentanti delle Province, delle Associazioni degli Enti locali e del Consiglio delle autonomie locali (Cal); infine, mercoledì 4 maggio, alle 10.30, la commissione incontrerà le Associazioni ambientaliste.

In apertura del dibattito odierno, il presidente della decima commissione e alcuni consiglieri di minoranza hanno fatto presente che la proposta di legge è stata assegnata erroneamente alla commissione Bilancio, poiché il tema dei rifiuti è di competenza della decima commissione.

Successivamente, dagli interventi dei consiglieri di opposizione è emersa una critica unanime nei confronti della proposta di legge, ritenuta confusionaria, scritta troppo frettolosamente, che necessita di correttivi. Unanime anche l’opinione – condivisa anche dai consiglieri di maggioranza – che le audizioni previste per la prossima settimana saranno molto importanti e utili ai fini del miglioramento del testo proposto dalla Giunta.

Su questo punto, l’assessore regionale al Ciclo dei rifiuti e impianti di trattamento si è dichiarato molto disponibile ad accogliere sia gli spunti che emergeranno dalle audizioni e sia, soprattutto, le proposte migliorative che saranno depositate dai consiglieri regionali.

Nel corso della discussione generale, inoltre, il tema della governance della gestione integrata dei rifiuti urbani, oggetto della proposta di legge n. 330, è stato accostato più volte a quello di stretta attualità legato alla decisione annunciata dal sindaco di Roma Capitale di dotare la città di un termovalorizzatore, con l’obiettivo di superare definitivamente l’emergenza rifiuti nella Capitale. Un tema che ha generato divisioni all’interno della commissione e sul quale l’assessore regionale è intervenuto per ribadire che il Piano regionale sui Rifiuti approvato nell’agosto del 2020 non sarà modificato.

In chiusura di seduta, il presidente della quarta commissione ha ricordato ai consiglieri che il termine per la presentazione degli emendamenti è stato fissato a lunedì 9 maggio 2022, dalle ore 9 alle ore 12; e quello per i subemendamenti a martedì 10 maggio 2022, stesso orario. A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Condividi su