home / trasparenza / enti pubblici vigilati o finanziati

Enti pubblici vigilati o finanziati

La vigilanza ed il controllo sull’attività e sugli organi degli enti pubblici dipendenti, ivi compresi i conseguenti adempimenti, spettano alla Giunta regionale che ne riferisce periodicamente alla commissione consiliare permanente per materia, così come recita il comma 7 dell’art. 55 della Legge Statutaria della Regione Lazio 11/11/2004, n. 1.
I componenti degli organi istituzionali sono nominati dal Presidente della Regione acquisito il parere della commissione consiliare permanente competente per materia, così come recita il comma 3 dell’art. 55 della Legge Statutaria della Regione Lazio 11/11/2004, n. 1.
Nella sezione “Numero di rappresentanti dell'amministrazione negli organi di governo e loro trattamento economico sono riportati i dati dei rappresentanti nominati dal Presidente della Regione Lazio.
Ai sensi del comma 8 dell’art. 55 della Legge Statutaria della Regione Lazio 11/11/2004, n. 1, spetta al Consiglio Regionale l’approvazione del bilancio preventivo e del rendiconto generale nonché dei programmi di attività dell’istituto (così come recita anche il comma 1 dell’art. 18 della Legge Regionale 11/07/1987, n. 40).
Il Consiglio Regionale del Lazio finanzia annualmente l’Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio “Arturo Carlo Jemolo” con contributo ordinario determinato annualmente con la legge di bilancio sulla base delle esigenze di funzionamento e del programma di attività dell'istituto (comma a dell’articolo 21 della Legge Regionale 11/07/1987, n. 40).

RAGIONE SOCIALE:
Istituto regionale di studi giuridici del Lazio “Arturo Carlo Jemolo”

SITO WEB:
http://www.jemolo.it

BREVE DESCRIZIONE:
L'Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio “Arturo Carlo Jemolo”, intitolato all’illustre giurista e storico, nasce con L.R. 11 luglio 1987, n. 40 come istituto di studi e ricerche giuridiche di carattere regionale dove attuare una collaborazione tra le componenti delle amministrazioni pubbliche locali, della magistratura, dell'università e dell'avvocatura. L’Istituto ha iniziato la sua attività nel 1992 ed ha personalità di diritto pubblico. Le sue finalità consistono nel contribuire a realizzare il progresso culturale, civile e sociale della società laziale, promuovendo l'impegno unitario ed il confronto fra quanti, nella pubblica amministrazione, nelle università, nella magistratura e nel foro, intendono fornire un positivo contributo per il raggiungimento di tali obiettivi. L’Istituto promuove iniziative di studio e di ricerca, organizza convegni, seminari ed altre manifestazioni di carattere scientifico e culturale; inoltre, si occupa della raccolta di materiale bibliografico e documentario, della pubblicazione di volumi e periodici e della attivazione di corsi per formazione professionale nelle materie giuridiche ed economiche.

LEGGE ISTITUTIVA:
Legge Regionale 11/07/1987, n. 40

DURATA DELL’IMPEGNO:
Tempo indeterminato

ONERE COMPLESSIVO A QUALSIASI TITOLO GRAVANTE PER L’ANNO 2018 SUL BILANCIO DELL’AMMINISTRAZIONE
Contributo ordinario (Lettera a del primo comma dell’articolo 21 della Legge Regionale 11/07/1987, n. 40)

€ 385.000,00

Totale

385.000,00

NUMERO DI RAPPRESENTANTI DELL'AMMINISTRAZIONE NEGLI ORGANI DI GOVERNO E LORO TRATTAMENTO ECONOMICO PER L’ANNO 2018
Cognome e Nome Provvedimento di nomina Trattamento economico Dichiarazione di insussistenza di cause di inconferibilità o incompatibilità ai sensi del comma 3, art.20, D.lgs. 08/04/2013, n.39
Sterpa Alessandro
(Commissario straordinario)
Decreto del Presidente della Regione Lazio T00031 del 26/02/2015 € 12.707,85 Dichiarazione di insussistenza di cause di inconferibilità o incompatibilità
Tasco Nicola
(Commissario straordinario)
Decreto del Presidente della Regione Lazio T00191 del 03/08/2018 € 22.061,91 Dichiarazione di insussistenza di cause di inconferibilità o incompatibilità
Rosa Carlo
(SubCommissario straordinario)
Decreto del Presidente della Regione Lazio T00192 del 03/08/2018 € 18.053,92 Dichiarazione di insussistenza di cause di inconferibilità o incompatibilità
RISULTATI DI BILANCIO DEGLI ULTIMI TRE ESERCIZI FINANZIARI
ANNO 2017
ANNO 2016
ANNO 2015

RIFERIMENTI NORMATIVI
Legge Statutaria della Regione Lazio 11/11/2004, n. 1
Legge Regionale 11/07/1987, n. 40

Pagina aggiornata il: 17/07/2017