home / archivio notizie / dettaglio notizia

Coronavirus: uffici sanificati in Consiglio, presenze solo per servizi indifferibili

Dopo l'Atto di indirizzo dell'Ufficio di presidenza, sono state firmate la disposizione attuativa del segretario generale e la circolare sulle misure organizzative.
14/03/2020
L'Ufficio di presidenza, riunitosi in videocollegamento venerdì 13 marzo, ha preso atto della conclusione delle operazioni di sanificazione delle strutture e ha confermato che i dipendenti dovranno lavorare in modalità smart working come già programmato, fatta eccezione per i servizi per i quali la presenza è indifferibile. Sulla base dell'Atto di indirizzo approvato ieri, il Segretario generale, sentiti i direttori dei Servizi, ha firmato oggi la disposizione che individua le attività indifferibili da svolgere in sede. Per le restanti attività che, per la loro natura, non possono essere oggetto di lavoro agile, sono promosse la rotazione del personale, la fruizione degli istituti di congedo o istituti analoghi, nonché l'esaurimento delle ferie pregresse. Emanata anche la circolare del direttore Aurelio Lo Fazio contenente le "Misure organizzative in attuazione del Dpcm 11 marzo 2020 e della Direttiva del ministro per la PA n.2/2020".
Le disposizioni sono valide fino al 25 marzo, salvo proroghe.

Da ultimo, per chi dovesse effettuare consegne presso la sede del Consiglio regionale, è stata pubblicata anche la circolare sulle “Misure da adottare per accogliere istanze, plichi e materiali che pervengono alla sede di Via della Pisana in stato di emergenza da Covid-19”, a firma dell’ing. Vincenzo Ialongo, direttore del Servizio Tecnico Organismi di Controllo e Garanzia.

Tutti i documenti citati sono disponibili e scaricabili da questa pagina. A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Ufficio Stampa


Condividi su