home / archivio notizie / dettaglio notizia

Coronavirus: Consiglio regionale resta chiuso per sanificazione. Riapertura prevista per lunedì 16

Prorogata la chiusura deliberata dall'Ufficio di presidenza nella seduta dell'8 marzo.
L'ingresso della Pisana.10/03/2020
Il Consiglio regionale del Lazio resterà chiuso fino a venerdì 13 marzo per la sanificazione delle sedi. Oggi, infatti, è stata prorogata la disposizione inizialmente prevista per lunedì 9 e martedì 10 marzo (ma che diceva anche "comunque fino al completamento delle attività stesse"), per consentire le operazioni deliberate in via precauzionale l'8 marzo dall'Ufficio di presidenza. Gli uffici riapriranno lunedì 16 marzo. Il provvedimento riguarda non solo la sede principale in via della Pisana n. 1301 ma anche le strutture in via Capitan Bavastro n. 108 e via Lucrezio Caro n. 67.

Confermata quindi la sospensione di tutte le sedute di commissioni e d'Aula decisa dal presidente Buschini lo scorso 7 marzo. Restano valide anche le disposizioni contenute nelle delibere dell'Ufficio di presidenza del 5 e dell'8 marzo, in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. In particolare, l’Ufficio ha deliberato, tra le varie misure, la sospensione di tutti i convegni e ogni altro tipo di evento aperto al pubblico, delle visite scolastiche, degli ingressi a rappresentanze di cittadini, così come sono sospese le visite per gli ospiti dei consiglieri regionali.

In allegato:

a) Deliberazione dell'Ufficio di presidenza n. 47 del 5 marzo 2020.
b) Deliberazione dell'Ufficio di presidenza n. 48 dell'8 marzo 2020 (Misure urgenti volte a prevenire il contagio da Covid-19 (Coronavirus). Chiusura delle sedi del Consiglio regionale).
c) Nota prot. RU 5392_08.03.2020 del direttore Aurelio Lo Fazio a tutti i dipendenti "Chiusura 9 e 10 marzo delle sedi Consiglio regionale per attività di sanificazione e disinfezione degli ambienti".
d) Ordinanza del presidente della Regione Lazio n. Z00004 dell'8 marzo 2020 (Misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da Covid-2019. Ordinanza ai sensi dell'art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica indirizzate alle persone provenienti dalle zone indicate dal Dpcm 8 marzo 2020 e rientranti nella Regione Lazio e ulteriori misure di prevenzione).
e) Nota prot. RU 5398_10.03.2020 del direttore Aurelio Lo Fazio a tutti i dipendenti "Proroga chiusura delle sedi Consiglio regionale per attività di sanificazione e disinfezione degli ambienti". A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Ufficio Stampa


Condividi su