home / archivio notizie / dettaglio notizia

Il Consiglio regionale approva il Bilancio consolidato della Regione Lazio 2018

Il documento include i bilanci del Consiglio, delle società e degli enti regionali. Risultato d'esercizio: 566 milioni di euro
L'Aula della Pisana.24/10/2019
Il Consiglio regionale del Lazio, presieduto dal vicepresidente Giuseppe Emanuele Cangemi (FI), ha approvato la proposta di deliberazione consiliare n. 36, concernente il bilancio consolidato della Regione Lazio per l’esercizio 2018, che comprende il bilancio di tipo economico patrimoniale presente nel Rendiconto generale 2018 della Regione Lazio e i bilanci dei propri enti e organismi strumentali, aziende, società controllate e partecipate.

Come ha spiegato l’assessore al Bilancio, Alessandra Sartore, nel corso della sua relazione introduttiva, il bilancio consolidato è costituito dal conto economico consolidato, dallo stato patrimoniale consolidato e dalla relazione sulla gestione consolidata che comprende la nota integrativa.

Nel bilancio consolidato sono state eliminate le operazioni infragruppo e sono riportati gli enti e le aziende inseriti nel cosiddetto “perimetro di consolidamento”. Tra questi, oltre al Consiglio regionale, compaiono Lazio Crea, Lazio Innova, le Ater, Astral, Cotral, Dico (già Laziodisu), Lazio Ambiente SpA. Le due società non controllate Investimenti SpA e Car ScpA sono state consolidate con il metodo proporzionale, quindi sommando le voci contabili in proporzione alle quote di partecipazione della Regione Lazio nella società.

Il conto economico si presenta con un totale relativo ai componenti positivi della gestione di 16,323 miliardi di euro. Il totale riferito ai componenti negativi è di 15,167 mld. Il saldo tra proventi e oneri finanziari è negativo ed è pari a 697 milioni di euro. E’ invece positivo il risultato di esercizio di gruppo 2018 che è pari a 566 milioni di euro, in miglioramento rispetto all’esercizio precedente (329 mln di euro).

Nel corso della discussione generale, è intervenuta la consigliera Valentina Corrado (M5s), la quale ha ricordato le criticità di Lazio Ambiente, attenzionate dalla Corte dei Conti, e ha auspicato un ciclo di audizioni in commissione sulle partecipate, in vista della prossima sessione di bilancio.

 

  A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Ufficio Stampa


Condividi su