Via libera definitivo in dodicesima commissione a modifiche legge su Protezione civile

La proposta del presidente Sergio Pirozzi passa ora all’esame dell’Aula. Istituiti i Centri polifunzionali di prossimità e anticipi alle associazioni di volontariato per bollo mezzi di trasporto.
16/07/2020 - La commissione Tutela del territorio, erosione costiera, emergenze e grandi rischi, protezione civile, ricostruzione del Consiglio regionale, presieduta da Sergio Pirozzi (FdI), si è riunita oggi in modalità telematica per dare il via libero definitivo alla proposta di legge n. 134 (Modifiche alla legge regionale 26 febbraio 2014 n. 2 “Sistema integrato regionale di protezione civile. Istituzione dell'Agenzia regionale di protezione civile”), dopo il ritorno del testo dalla commissione Bilancio. Il provvedimento a firma del presidente Pirozzi, infatti, era già stato approvato dalla dodicesima commissione nella seduta del 7 ottobre scorso e inviato alla quarta per il parere sulle disposizioni finanziarie. La commissione Bilancio, nella seduta del 14 luglio, ha votato quattro emendamenti e ha rimandato il testo in dodicesima per concludere l’iter legislativo in commissione. Ora la proposta passa all’esame dell’Aula.

La proposta di legge, di soli tre articoli, attraverso le modifiche apportate alla legge regionale 2/2014 (“Sistema integrato regionale di protezione civile. Istituzione dell'Agenzia regionale di protezione civile”), si propone, da un lato, di dare un aiuto economico alle organizzazioni di protezione civile, al fine di liberare risorse da destinare utilmente alla loro attività; dall’altro, di limitare i disagi causati dalla complessità geografica e infrastrutturale di alcune parti del territorio regionale attraverso l’istituzione dei Centri polifunzionali di prossimità di protezione civile (Cpp), che garantiranno maggiore celerità agli spostamenti dei soccorritori in caso di calamità. Per la loro costituzione e il loro funzionamento, la commissione Bilancio aveva approvato lo stanziamento di 250 mila euro in “spese correnti” e 3,5 milioni di euro per “spese in conto capitale” per il biennio 2021-2022. Rispetto a un altro punto qualificante del provvedimento, ovvero la proposta di esentare dalla tassa automobilistica i mezzi delle organizzazioni di volontariato di protezione civile, il passaggio in commissione Bilancio ha determinato la trasformazione di questa disposizione in un rimborso a titolo di acconto per il quale la Regione ha stanziato 300 mila euro per ciascuna annualità 2021 e 2022. La stessa commissione, con un altro emendamento, aveva anche eliminato la possibilità di ricorrere a consulenze esterne da parte dell’Agenzia di protezione civile.

Oggi la dodicesima commissione, come da regolamento, ha quindi votato all’unanimità i quattro emendamenti approvati in commissione Bilancio, per poi votare a favore (sempre all’unanimità) dell’intera proposta di legge. Lo stesso Pirozzi è stato indicato dai colleghi della commissione come relatore della legge per l’esame in Aula.

Hanno partecipato alla seduta, oltre al presidente Pirozzi, Marco Cacciatore (Gruppo Misto), Michela Di Biase (Pd) e Laura Corrotti (Lega). A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Condividi su