Birra artigianale, riprende l'esame della pl 63 in commissione Sviluppo economico

Via libera a tre articoli. 74 gli  emendamenti presentati
Un momento dei lavori dell'undicesima commissione in sala Etruschi. 23/06/2020 - L’undicesima commissione consiliare permanente, Sviluppo economico Sviluppo economico e attività produttive, start-up, commercio, artigianato, industria, tutela dei consumatori, ricerca e innovazione, presieduta da Marietta Tidei (Gruppo Misto), si è riunita oggi in sala Etruschi, per l’esame della legge regionale n. 63 del 17 ottobre 2018. “Misure di valorizzazione e promozione dei prodotti e delle attività dei produttori di birra artigianale”, d’iniziativa del consigliere Daniele Giannini (Lega).

Settantaquattro gli emendamenti all’esame della commissione. Tre gli articoli approvati oggi, sui dieci che compongono la proposta di legge: l’articolo uno con undici emendamenti, relativo alle finalità e all’oggetto della pl 63; l’articolo 3 che attribuisce alla Giunta la definizione di un disciplinare di produzione per i prodotti agricoli e le produzioni alimentari di cui alla legge in discussione; l’articolo 5, relativo alla qualificazione e alla formazione professionale degli operatori del settore.

Numerosi gli emendamenti a firma del consigliere Valerio Novelli (M5s), presidente della commissione Agricoltura, volti soprattutto ad allineare, come ha spiegato il proponente, le definizioni contenute nella proposta di legge con quelle della normativa europea, in funzione dei finanziamenti per le misure rivolte al comparto agricolo. Ed è proprio per questo motivo che diversi emendamenti e lo stesso articolo due, relativo alle definizioni, sono stati momentaneamente accantonati per approfondimenti, mentre il primo emendamento all’articolo uno, a firma Novelli e Francesca De Vito (M5s), guarda all’Europa, al “Green Deal europeo”, il nuovo strumento normativo europeo per rispondere al cambiamento climatico in atto, e a un apposito articolo della strategia europea “From farm to fork”, dal campo al piatto, per una politica alimentare più sostenibile.

Oltre a Novelli e De Vito, hanno contribuito all’attività emendativa la presidente della commissione Tidei, i consiglieri Michela Califano (Pd), Pasquale Ciacciarelli (Lega), Enrico Forte (Pd), Marta Leonori (Pd), Roberta Lombardi (M5s), Massimiliano Maselli (FdI). A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Condividi su