Parere favorevole in sesta commissione a finanziamenti straordinari per tre comuni

Concessi 410mila euro per lavori pubblici a Formello, Cisterna di Latina e Palombara Sabina. La delibera torna in Giunta per l’approvazione definitiva.
Palazzo Chigi a Formello 05/09/2019 - La commissione Lavori pubblici, infrastrutture, mobilità, trasporti, del Consiglio regionale, presieduta da Eugenio Patanè (Pd), ha dato oggi parere favorevole all’unanimità allo schema di deliberazione di Giunta n. 73 dell'8 agosto 2019 che riguarda la concessione di 410mila euro di finanziamenti straordinari ai comuni di Formello, Cisterna di Latina e Palombara Sabina. Il provvedimento tornerà in Giunta per l’approvazione definitiva.

La delibera, illustrata in sesta commissione dall’assessore regionale ai Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mobilità, Mauro Alessandri, stanzia complessivamente 410mila euro, divisi in tre annualità: 152mila euro per il 2019; 195mila euro per il 2020; 63mila euro per il 2021. I finanziamenti straordinari sono così ripartiti:

-       Comune di Formello (Roma): 150mila euro per il restauro di Palazzo Chigi (facciate esterne, giardino, finiture interne);
-       Comune di Cisterna di Latina (Lt): 140mila euro per interventi di consolidamento del manufatto stradale di attraversamento del fosso di Cisterna ubicato su via del Bosco;
-       Comune di Palombara Sabina (Roma): 120mila euro per la realizzazione di un parco urbano nella frazione di Stazzano.

Alessandri ha spiegato che lo strumento normativo utilizzato per la concessione dei finanziamenti è il comma 38 dell’articolo 1 della legge regionale n. 14 dell’11 agosto 2008 (Assestamento del bilancio annuale e pluriennale 2008-2010 della Regione Lazio), nel quale viene stabilito che “per particolari motivi di urgenza o di problematiche locali e sociali, la Giunta regionale, sentita la competente commissione consiliare permanente ove previsto dalla legislazione vigente, è autorizzata a concedere finanziamenti straordinari fino al massimo del 25 per cento degli stanziamenti previsti nei capitoli di bilancio relativi ad opere e lavori pubblici, in deroga a quanto stabilito dall’articolo 93 della legge regionale 7 giugno 1999, n. 6 e successive modifiche, relativo alla disciplina per l’ammissione ai benefìci ed alle provvidenze di legge”.

Hanno espresso parere favorevole, oltre al presidente Patanè, i consiglieri Gino De Paolis (Lista Civica Zingaretti), Emiliano Minnucci (Pd), Valentina Grippo (Pd) e Devid Porrello (M5s). A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio