Piano antincendi e fondi adeguamento sismico, ok a due schemi di delibera

Parere favorevole dalla commissione, esaminate anche numerose osservazioni sul piano contro gli incendi boschivi.
Vigili del fuoco al lavoro per spengere un incendio. 29/07/2019 - La commissione “Tutela del territorio, erosione costiera, emergenze e grandi rischi, protezione civile e ricostruzione”, presieduta da Sergio Pirozzi, ha dato parere favorevole al piano contro gli incendi boschivi della Regione relativo al triennio 2019-2021, illustrato nella seduta del 22 luglio.

Prima della votazione, la commissione ha discusso e votato alcune osservazioni. Fra quelle approvate, che dunque verranno inviate alla Giunta, due presentate da Gaia Pernarella (M5s) che riguardano la date entro cui vanno presentati gli eventuali aggiornamenti annuali (30 aprile) e la pubblicità da dare al piano, sette presentate da Marco Cacciatore (M5s) tese a rendere più omogenea l’assegnazione dei mezzi alle associazioni di protezione civile, una della consigliera Laura Corrotti (Lega) sulla formazione dei volontari, da garantire al di là dei mezzi in dotazione.

La commissione ha espresso parere favorevole anche allo schema di delibera di giunta che riguarda i criteri da utilizzare per l’erogazione ai privati dei fondi sull’adeguamento sismico (2 milioni di euro nel 2019 e 4 nel 2020). I bandi riguarderanno immobili destinati ad abitazione principale ubicati in zona sismica 1, quella a rischio più elevato. In ordine di rilevanza i criteri scelti per assegnare i fondi sono: anno di realizzazione dell’edificio, numero di persone a rischio diretto, localizzazione dell’edificio, tipologia, dichiarazione di inagibilità.

I due provvedimenti, adesso tornano in Giunta per il via libera definitivo. A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Condividi su