Approvata in commissione la nuova "Disciplina del commercio e della somministrazione di alimenti e bevande"

Aumentano i punti vendita di diffusione stampa periodica e quotidiana, nuove regole agli esercizi commerciali per la vendita di animali di affezione.
Un momento dei lavori dell'undicesima commissione. 24/07/2019 - Licenziata in commissione “Sviluppo economico e attività produttive, start-up e commercio”, presieduta da Massimiliano Maselli (NcI), la proposta di legge n. 37 del 20 giugno 2018, “Disciplina del commercio e della somministrazione di alimenti e bevande”. Dopo il passaggio in commissione Bilancio, la legge che riordina e semplifica la normativa del commercio, sarà pronta per l’aula, molto probabilmente subito dopo l’estate.  

Si è giunti all’approvazione in modo condiviso, “Il Testo approvato - ha dichiarato Massimiliano Maselli -  ha tenuto conto delle osservazioni delle tante associazioni di categoria che in questi mesi sono state ascoltate, è stato il frutto di un intenso e condiviso lavoro portato avanti dall'assessore allo Sviluppo Economico Gian Paolo Manzella e da tutti i gruppi politici presenti in commissione”.

La legge approvata nella seduta odierna, cui ha partecipato anche l’assessore Paolo Manzella, è composta di 85 articoli, tra le novità salienti vanno certamente menzionati gli articoli 80 per l’apertura di nuovi punti vendita per la stampa periodica e quotidiana, l’art. 75 bis che disciplina l’attività di commercio di animali di affezione e la detenzione degli animali da parte dell’esercizio commerciale con la previsione di relative sanzioni. Pe la salvaguardia di beni culturali e il decoro urbano viene introdotta la facoltà per i comuni di emettere provvedimenti di riordino e di localizzazione delle attività di commercio su aree pubbliche di posteggio fuori mercato.  

  A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Condividi su