Audizione positiva su proposta di legge sul compostaggio aerobico dei rifiuti organici

Accolta favorevolmente da associazioni e comitati di quartiere. La decima commissione ha anche dato l’ok alla nomina di Guerritore all’Ater di Roma.
18/06/2019 - Doppia seduta oggi per la commissione Urbanistica, politiche abitative, rifiuti, presieduta da Marco Cacciatore (M5s). Nella prima, è stato dato parere favorevole allo schema di decreto del presidente della Regione che nomina Eriprando Guerritore presidente dell’Azienda territoriale per l’edilizia residenziale (Ater) del Comune di Roma. Hanno votato i consiglieri del Pd Enrico Panunzi, Michela Califano (in sostituzione di Enrico Maria Forte), Sara Battisti (in sostituzione di Emiliano Minnucci) e il capogruppo di Centro Solidale-DemoS, Paolo Ciani.

A seguire, la decima commissione si è riunita per un’audizione sulla proposta di legge n. 113 “Disposizioni per promuovere le pratiche di compostaggio aerobico di rifiuti organici”, illustrata dallo stesso Cacciatore – che ne è il primo firmatario – nella seduta dell’11 giugno.

L’audizione di oggi ha coinvolto varie associazioni e comitati di quartiere attivi nei territori sulla questione dei rifiuti, l’Agenzia regionale per la protezione ambientale (Arpa) e la direzione regionale Politiche ambientali e ciclo dei rifiuti. I rappresentanti dei cittadini hanno espresso condivisione delle finalità della proposta di legge n. 113 che, a loro avviso, dovrebbe incidere positivamente sul ciclo dello smaltimento dei rifiuti, soprattutto se saranno incentivati i piccoli impianti di prossimità e di comunità. A beneficiarne sarebbero anche i terreni agricoli che potranno utilizzare il compost di qualità ricavato dal trattamento effettuato negli stessi territori. Nel corso dell’audizione, i rappresentanti delle associazioni e dei comitati hanno anche esposto le problematiche connesse agli impianti attuali che insistono sui rispettivi territori, con particolare riferimento a quelli di Rocca Cencia, Albano e Anzio.

Rossana Cintoli, direttore tecnico di Arpa Lazio, ha posto l’attenzione sulle linee guida previste dalla proposta di legge n. 113 sull’autocompostaggio e sulla progettazione, realizzazione e gestione degli impianti, affinché siano chiare e complete. Flaminia Tosini, direttrice della struttura regionale che si occupa di politiche ambientali e ciclo dei rifiuti, ha chiesto che nel testo sia esplicitato meglio il riferimento agli impianti di prossimità e di comunità.

All’audizione sono intervenuti: Aldo Garofolo (Coordinamento contro l’inceneritore di Albano); Giancarlo Ceci (Comitato alternativa sostenibile); Flavio Mancini (Comitato periferie Roma Est); Maria Vittoria Molinari (Comitato raccolta fondi per la difesa della salute e dell’ambiente); Pivetta Noris (Associazione di quartiere Collina della pace); Gabriele Palomba (Alternativa per Anzio); Marco Papi (Associazione apicoltori Roma e provincia); Andrea Virgili (Confagricoltura Lazio). A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio