Enrico Cavallari presidente del Comitato monitoraggio attuazione leggi

Valentina Grippo e Gaia Pernarella elette vicepresidenti.
Il neo presidente al momento del voto (foto di Bruno Ponzani). 09/08/2018 - Eletto oggi l’ufficio di presidenza del Comitato per il monitoraggio dell'attuazione delle leggi e la valutazione degli effetti delle politiche regionali. Il presidente è Enrico Cavallari del gruppo misto, che ha ottenuto 5 voti (un voto è andato a Laura Corrotti della Lega, una scheda bianca). Nella seconda votazione, quella per i vicepresidenti, sono risultati eletti Valentina Grippo del Pd e Gaia Pernarella del Movimento 5 stelle, rispettivamente con 4 e 3 voti (uno per Corrotti). Gli altri componenti sono Aurigemma (Forza Italia), Battisti e Califano (PD), Corrado (M5s), Ognibene (LeU) e Quadrana (Lista Zingaretti).

Il comitato, istituito con legge regionale n. 7 del 2016, è formato da dieci consiglieri regionali, cinque di maggioranza e cinque d'opposizione. Il comitato resta in carica trenta mesi. Al termine si procede alla conferma o alla sostituzione dei componenti, garantendo un'alternanza alla presidenza tra esponenti di opposizione e di maggioranza.

Tra i suoi compiti: la formulazione di proposte alle commissioni consiliari permanenti per l'inserimento di clausole valutative nelle proposte di legge; l'adozione di pareri in merito alla formulazione delle disposizioni in materia di monitoraggio e valutazione; la verifica e il rispetto degli obblighi informativi previsti dalle clausole valutative o da altre disposizioni contenute nelle leggi regionali; lo svolgimento di missioni valutative su politiche promosse con leggi regionali; la collaborazione con le commissioni consiliari permanenti nell'attività di verifica dell'attuazione di leggi; l'attivazione degli strumenti necessari per ottenere informazioni dai soggetti attuatori delle politiche regionali, dalle rappresentanze degli interessi sociali ed economici e da ogni altra entità di natura pubblica e privata atta a fornire dati inerenti alle attività del comitato. A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

Condividi su