Legge elettorale, fumata nera in prima commissione

Slitta ancora l’inizio dell’esame dell’articolato della proposta di legge di modifica.

09/10/2017 - Rinviato ancora una volta l’inizio dell’esame dell’articolato della proposta di legge n. 372 del 17 marzo 2017 in commissione Affari costituzionali e statutari del Consiglio regionale del Lazio. Il nuovo stop ha consentito comunque ai consiglieri di approfondire alcune questioni – soprattutto di natura politica – che ruotano intorno al testo che modifica la legge elettorale regionale del 2005.

Scartata l’ipotesi di votare subito un emendamento preliminare proposto dal presidente della commissione, Fabio Bellini, si è discusso sull’opportunità di inviare il testo direttamente all’esame dell’Aula. Inoltre, non sono mancate anche questa volta le polemiche dei consiglieri delle opposizioni sul cambio di opinione in merito all’abolizione del cosiddetto listino da parte del presidente della Regione Nicola Zingaretti e di una parte del partito democratico. A tal proposito, il presidente Bellini ha annunciato che la questione ‘legge elettorale’ sarà oggetto di discussione nella prossima riunione del direttivo regionale del suo partito.

Presenti alla seduta i consiglieri Gian Paolo Manzella, Rodolfo Lena e Mario Ciarla del Pd; Giuseppe Cangemi e Giuseppe Simeone di Forza Italia; Gianluca Perilli e Valentina Corrado del Movimento 5 stelle; Riccardo Agostini (Insieme per il Lazio), Gianluca Quadrana (Lista Zingaretti), Daniele Fichera (Psi), Francesco Storace (Mns), Pietro Sbardella (Gruppo misto) e Daniele Sabatini (Cuoritaliani). A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio