Al via in commissione l'iter del rendiconto 2016 del Consiglio regionale

La proposta di deliberazione consiliare sarà discussa e votata in occasione della prossima seduta della commissione Bilancio.

Il presidente Leodori e il presidente della commissione Bilancio Lupi. 06/07/2017 - Ha preso il via l’iter in commissione della proposta di deliberazione consiliare per l’approvazione del rendiconto del Consiglio regionale del Lazio per l’esercizio finanziario 2016, con la presentazione del provvedimento da parte del presidente Daniele Leodori alla commissione Bilancio. Un atto che è già stato votato dall’Ufficio di presidenza lo scorso 16 giugno.

Le entrate sono state accertate per un totale di 55 milioni e 530 mila euro, mentre le spese sono state impegnate sono state 53 milioni e 413 mila euro per la parte corrente e 500 mila in conto capitale.  “Il trend della spesa – ha annotato Leodori rispetto alla documentazione distribuita in aula – è in costante diminuzione”.

Il presidente, nella relazione, ha richiamato le principali voci contenute nel rendiconto 2016. È stato istituito un fondo pluriennale vincolato di parte corrente per un milione e 830 mila euro per gli impegni dell’esercizio 2016, non ancora esigibili che potranno essere imputati negli esercizi successivi. Il risultato di amministrazione disponibile è di 11 milioni e 494 mila euro, che è destinato a essere restituito alla Giunta come previsto dalla legge regionale. Infine il saldo di cassa risulta essere stato, a fine 2016, di sei milioni e 200 mila euro circa. Con questo atto ha preso il via l’iter in commissione di una deliberazione che sarà esaminata nella prossima seduta della Bilancio.

Il presidente della commissione Bilancio Simone Lupi – anche su richiesta del consigliere Devid Porrello (M5s) che ha chiesto tempo per approfondire la documentazione – ha sospeso i lavori, rinviando la discussione e il voto del parere sulla proposta di deliberazione consiliare alla prossima seduta. Seduta nel corso della quale sarà definito anche il calendario per il mini collegato estivo. A cura dell'Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio